Il Concerto di Natale in Vaticano rilancia l’impegno di Papa Francesco per l’Amazzonia.

Le due organizzazioni promotrici, Scholas Occurrentes e Missioni Don Bosco, si uniscono per la salvaguardia
dell’Amazzonia e dei popoli indigeni
.

Grazie all’impegno di Scholas Occurrentes, gli studenti delle 450.000 scuole sparse nel mondo e appartenenti alla piattaforma Scholas.social verranno sensibilizzati e avviati ad un’attività di riforestazione, sull’esempio delle popolazioni originarie dell’Amazzonia, alla ricostruzione di rapporti armoniosi con la natura e fra gli uomini.

L’azione di Missioni Don Bosco si focalizza invece sulla tutela dei diversi gruppi etnici indigeni del distretto di Iauaretê, un luogo impervio nel cuore dell’Amazzonia, al confine con la Colombia. I missionari salesiani, che dedicano la maggior parte delle loro attività ai bambini vulnerabili, vogliono costruire una struttura dedicata all’accoglienza diurna e notturna dei
minori più a rischio, per proteggere quelli che in futuro saranno i custodi della foresta pluviale.

FACCIAMO RETE PER L’AMAZZONIA

DONA PER IL PROGETTO CON BONIFICO BANCARIO
IBAN: IT33 S050 3401 0050 0000 0009 750

www.scholasoccurrentes.org

www.missionidonbosco.org